Marco Frigerio

Fotografo professionista, si dedica fin da subito alla fotografia di paesaggio, specializzandosi in fotografia di paesaggio nei deserti del Sud Ovest degli Stati Uniti con macchine fotografiche a grande formato, arrivando a fotografare fino al formato 20×25 cm.
Nel 2012 viene intervistato per il numero speciale della rivista Progresso Fotografico – Serie Oro dedicato ai dieci migliori fotografi di paesaggio in Italia.

Attualmente si occupa principalmente di fotografia di prodotti, in modo particolare legati al mondo della moda a dell’alta tecnologia, realizzando immagini che vengono utilizzate per le campagne pubblicitarie nazionali ed internazionali, pubblicate sia sulle più importanti riviste che su internet, oltre che realizzare immagini utilizzate per i cataloghi e per l’e-commerce.

Insieme alla moglie Cristina Mian si occupa di fotografia di ricerca che si confronta con il mondo dell’arte contemporanea, le loro immagini sono state esposte sia in Italia che all’estero e possono essere visionate sul sito: cristinamian.com
Appassionato e convinto utilizzatore di macchine fotografiche a pellicola che utilizza per la sua attività di ritrattista, realizzando ritratti con le tecniche antiche (collodio umido), carte baritate positive, pellicole a sviluppo immediato (Polaroid) e apparecchi lomografici, alcuni suoi lavori possono essere visionati su: marcofrigerio.com .

E’ stato tra i primi in Italia ad utilizzare Photoshop per la postproduzione digitale e la stampa delle proprie immagini, diventa così ben presto esperto di fotoritocco digitale e di stampe fine art utilizzando la tecnologia inkjet, e da qualche anno è fotografo testimonial della Eizo, azienda leader nella produzione di monitor per il fotoritocco.

CORSI DEL DOCENTE

Dai corsi...

Corso di Fotografia avanzato
Casa / 11 Maggio 2020

Grazie .

Giuseppina

Corso di Fotografia avanzato
Casa / 19 Maggio 2020

Ciao Marco!! Non pensare ai gradi Kelvin, ma pensa alla pratica fotografica ;)...di solito hai due situazioni di scatto, una in cui vuoi togliere la dominante colore, pensa a un ritratto, un volto arancione causa luce al tungsteno non è gradevole, e altre in cui la vuoi mantenere, pensa alle mie immagini di paesaggio...premesso che quando scatti in raw della dominante/temperatura colore te ne puoi occupare dopo lo scatto, quando converti il file raw (lo vedremo insieme in aula), però quando devi eliminare la dominante colore ti puoi affidare ai simboli riferiti alle varie fonti di luce (AWB, Sole, Nuvolo, Tungsteno ecc. ecc.), oppure se le fonti di luce sono più di una e con temperature colore utilizzando la funzione del bilanciamento del bianco personalizzato, e questo lo puoi fare anche scattando in jpg, nel caso invece che tu voglia mantenere la domina te colore la strada migliore è decidere tu i gradi Kelvin del punto del bianco, cioè dicendo al software ad esempio che il bianco è 2000k, quindi arancione, e questa è invece una operazione che io non consiglio mai di fare in fase di scatto, sul piccolo e impreciso monitor della vostra macchina fotografica, ma successivamente allo scatto e ovviamente scattando in raw...

Marco

Corso di Fotografia avanzato
Casa / 11 Maggio 2020

Grazie mille per il chiarimento!!

Guido

 In 6853 hanno già partecipato ad un corso con Marco Frigerio!

 / Facebook post

 / Tweets

"; jQuery("#fbfeeds").append(div); } else { l=l+1; } } jQuery('#fbdiv').show(); }); jQuery.getJSON("https://www.iltemporitrovato.org/wordpress/wp-admin/admin-ajax.php", { action: 'itr_twitterfeeds', nonce: "ee97a51613", account: twaccount } ).done( function( response ) { for( var i=0;i
"; div = div + "

Il tempo ritrovato

"+c.text+"
"; jQuery("#twtweets").append(div); } else { l=l+1; } } jQuery('#twdiv').show(); }); // Set general variables // ==================================================================== var totalWidth = 0; // Total width is calculated by looping through each gallery item and // adding up each width and storing that in `totalWidth` jQuery(".gallery__item").each(function(){ totalWidth = totalWidth + jQuery(this).outerWidth(true); }); // The maxScrollPosition is the furthest point the items should // ever scroll to. We always want the viewport to be full of images. var maxScrollPosition = totalWidth - jQuery(".gallery-wrap").outerWidth(); // This is the core function that animates to the target item // ==================================================================== function toGalleryItem(targetItem){ // Make sure the target item exists, otherwise do nothing if(targetItem.length){ // The new position is just to the left of the targetItem var newPosition = targetItem.position().left; // If the new position isn't greater than the maximum width if(newPosition