Corso online di Economia domestica 2.0

Corso online di Economia domestica 2.0
Corso di Economia domestica 2.0 Online Interattivo

6 incontri e 9.0 ore di lezione a 59

L’arte di arrangiarsi in casa! Un corso dedicato a chi vuole imparare a fare da sé orli, rammendi, imbottiture. Un vero corso di economia domestica…. 2.0!

Scopri le date

Cerchi altri corsi interattivi online?
Vedi tutti i corsi online

Non puoi raggiungerci? Arriviamo noi da te! Segui il corso in diretta streaming direttamente a casa tua!

CORSI ONLINE INTERATTIVI

  • Basta un'app semplice da usare
  • Non è un tutorial, troverai il docente e i corsisti, con numero massimo prefissato
  • Potrai ascoltare e vedere e, se vorrai, parlare e farti vedere
  • Prima e dopo l'incontro, una breve chat libera per scambiarsi saluti e... i compiti
  • Imparare e svagarsi, lontani eppur vicini: prova anche tu!

Il programma del corso di Economia Domestica Online sarà indicativamente il seguente:

  1. ago, filo e …tecnica. La macchina da cucire: andare dritti, cuciture classiche (zig zag, cucitura doppia inglese) cuciture decorative (come applicare pizzo a macchina, tulle ecc) Per allenarci cuciremo LA MASCHERINA.
  2. Orlo: come si fa l’orlo alla gonna, al pantalone o eventualmente allungare orli con fantasia (es. aggiungere pizzo, passamaneria ecc.) a mano e a macchina.
  3. Le maniche: orlo manica giacca, cappotto, camicia. Cos’è la tela di rinforzo a fine manica (per i capispalla), smontare e rimontare il polsino di camicia.
  4. Le cerniere: cambio cerniera gonna, pantalone, felpa e…se resta tempo, il giubbino.
  5. Trasformare la tovaglia rotta in tovagliette all’americana: taglio, doppiatura, bordo.
  6. Le tende: come abbellire la tenda senza doverla cambiare. Tecniche di arricciatura, bordatura e nastratura.

Saranno disponibili dispense relative alle lezioni con spiegazione e fotografie relative ai passaggi più complicati, in modo da agevolare il lavoro a casa.

Materiali a carico delle allieve per il corso online di Economia Domestica

  1. Macchina da cucire funzionante, aghi da macchina (blister con varie misure) tessuto mascherina: cotone  min. cm. 70 x cm. 150. forbici, filo, 2 elastici 20cm ecc.
  2. Oltre la macchina ed il nostro portaoggetti, servono capi di abbigliamento a scelta: gonne, bluse, pantaloni a cui fare orli.
  3. Come sopra, capi da orlare: giacche, cappotti camicie, bluse, tutti i capi con manica per capire come si scuce, come si taglia, come si cuce.
  4. Come sopra: portare capi di abbigliamento con cerniera. In caso non si possedesse il capo di abbigliamento va bene anche un cuscino con cerniera.
  5. Tende vecchie o nuove da sistemare, nastri o materiale decorativo che si tiene “da parte” perché ci piace.
  6. Tovaglia vecchia o inutilizzata con tovaglioli, eventuali tovagliette vecchie o inutilizzate.

Verranno assegnati compiti facili e l’insegnante sarà a disposizione anche fuori dagli orari di lezione via mail (o chat) per eventuali spiegazioni aggiuntive.

Per tutti i nostri corsi rilasciamo un attestato di partecipazione in formato digitale che sarà possibile scaricare dal sito internet una volta terminate le lezioni.
Per questo corso è prevista la registrazione audio/video delle lezioni. Le registrazioni saranno disponibili per 30 giorni dalla lezione.

Stefania Parisini

Dire & fare

“Cucio da quando ho memoria.

Sono cresciuta nel laboratorio di mia nonna, dove già a sette anni le sarte mi preparavano i cartamodellini per la barbie e mi insegnavano piazzamento e cuciture.

Crescendo ho preso il diploma Magistrale ma il cucito è sempre stato una passione che non potevo abbandonare.

A 23 anni, fra supplenze e vari lavori, frequento un CFP serale di tre anni per imparare la modellistica (unica parte che mi mancava) e grazie a quel corso inizio a lavorare cucendo abiti per bambini, in particolare cerimonia ed abiti eleganti.

Con il tempo l’altra grande passione, quella del teatro mi porta a creare costumi per scuole di danza, di teatro e poi, nel 2008 ad aprire una sartoria decisamente particolare: costumi e moda.

Molti spettacoli in particolare di lirica, ricostruzioni storiche per visite teatralizzate in Ville storiche e tre collezioni moda.

Attualmente la sartoria si è trasformata in Associazione Culturale con l’obiettivo di dare vita ad una scuola vera e propria.”

vedi tutti i corsi del docente >

Per poter partecipare a questo evento devi disporre di:
  • un collegamento internet (ADSL, fibra ottica o collegamento cellulare 3G o superiore)
  • un dispositivo qualsiasi tra i seguenti: PC, Mac, smartphone e tablet iOS e Android
  • auricolari, cuffie o casse acustiche e microfono (incorporati o collegati via cavo o in Bluetooth)
Prima dell'inizio ti invieremo tutte le informazioni per collegarti

Il prezzo totale del corso è di 59 € per persona.

Puoi pagare in uno dei seguenti modi:

  • Con bonifico bancario
  • Con Satispay
  • Con Carta di credito
  • Con PayPal

Qualche giorno prima dell'inizio ti invieremo una mail con tutti i dettagli per il primo incontro e per il pagamento.

Hai ulteriori domande? Consulta la sezione F.A.Q. oppure inviaci una mail all'indirizzo contatti@iltemporitrovato.org

Corso di Economia domestica 2.0 Online Interattivo

6 incontri e 9.0 ore di lezione a 59 €

Scopri le date

Dal corso...

Corso di Economia domestica 2.0
Casa / 28 Maggio 2020

Ciao ragazze! Due di voi mi hanno mandato la mail...le altre? Aspetto per mandare le dispense! A giovedì Stefania

Stefania

Corso di Economia domestica 2.0
Casa / 28 Maggio 2020

Grazie mille!

Silvia

Corso di Economia domestica 2.0
Casa / 28 Maggio 2020

Ciao a tutte! ecco una lista di consigli, in fondo i materiali da acquistare o trovare per la prossima lezione. Consigli per la macchina da cucire Usare sempre l'ago adatto ad ogni tessuto: gli aghi hanno un numero che li identifica. 80 per cotoni, lane leggere, tessuti fermi. 90 oppure 100 per jeans e/o tessuti molto spessi 60/70 per la seta e tessuti leggeri Ci sono aghi specifici per i materiali elasticizzati. I filati in cotone sono più resistenti, il numero di riferimento è 50. Fissare sempre il lavoro con punti avanti e indietro (tre o quattro sono più che sufficienti) Cucire a mano Uno dei primi consigli sul cucito a mano è quello di evitare gugliate troppo lunghe: il tempo che pensate di risparmiare nel non infilare il filo lo perdete nel districare nodi di una gugliata troppo lunga, col rischio che il filo si spezzi o che i nodi vi costringano a ripartire da zero. 50/60 cm. Sono più che sufficienti. Imparate a cucire con il ditale. Da acquistare: Forbici da sarta (si misurano in pollici) per iniziare una 7/8 pollici va benissimo Forbicine tagliafili o forbicine da lavoro aghi per cucire a mano: vendono i blister misti con numerazione da 3 a 7 così avete tutto quello che vi serve. gessetto da sarta metro per misurare: meglio se di tela e non di plastica, quello di plastica si rompe subito. Ditale: sarebbe importante misurarlo sul proprio dito!!! Spilli il sito a cui potete appoggiarvi è P.M.T. Tessuti on line, nella sezione bottoni ed accessori c'è un pò di tutto. S

Stefania